Ansia da gruppo WhatsApp? Ecco la novità che ci salverà

Immaginiamo la situazione. Stiamo camminando per strada e una vibrazione piccola, breve, impercettibile ci fa pensare si tratti solo di un altro messaggio. Così, trotterellanti e senza pensieri, tiriamo fuori il telefono dalla borsa o dalla tasca dei jeans, attiviamo lo schermo, aspettiamo che si retroillumini e realizziamo non si tratti di un messaggio, bensì di un altro tipo di notifica. “Sei stato aggiunto al gruppo: Festa di Laurea” ed è proprio in quel momento che ci ritroviamo a rimpiangere i Nokia 3310, i messaggi di testo divisi in più parti, Snake, gli anni 2000 ma anche gli anni ’90 e le cabine telefoniche al mare. 

Forse anche Zuckerberg si sarà ritrovato più e più volte in questa situazione e non sapendo più gestirsi tra mille gruppi, piuttosto che lasciar incombere un esaurimento, ha deciso di lanciare una funzione nuova di zecca sull’applicazione messaggistica verde comunemente chiamata WhatsApp. 

Dopo averci dato la possibilità di oscurare le notifiche di lettura e l’ultimo accesso ci sarà permesso anche, pensate, evitare che alcuni contatti ci inseriscano in gruppi contro la nostra volontà. È l’ultimo vero regalo testato dal mitico Mark, pronto per essere servito su iOs e Android. Basterà cercare la nuova voce andando nel menù Impostazioni, Account, Privacy, Gruppi, spuntare la categoria “I miei contatti eccetto…” e selezionare senza remora alcuna i contatti che per nessuna ragione abbiamo intenzione ci inseriscano nell’ennesimo gruppo di festeggiamenti, genitori, matricole, cene e la qualunque. In questo modo si potrà permettere solo ad una ristretta cerchia di utenti di effettuare l’aggiunta automatica. 

Grazie Z., se riuscirai a rendere possibile tutto questo entro la fine del mese, questo Natale sarà DAVVERO uno splendido Natale. 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *